Continua a scorrere per leggere l'articolo

Toccare le parole: il mondo dei libri tattili per bambini

UICI ONLUS - APS
6 GIUGNO 2021

Giugno dedicato a raccontare il mondo dell’editoria tattile illustrata per la prima infanzia: prenderà il via il prossimo 7 giugno, il ciclo di webinar “Toccare le parole”, organizzato dalla Provincia di Lecce, in collaborazione con la Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi Onlus.

Si tratta di un programma di 4 incontri (lunedì 7, 14, 21 e 28 giugno), gratuiti e aperti a tutti, che si svolgeranno sulla piattaforma Zoom, in cui illustratori, tiflologi, editori, genitori, bibliotecari e operatori culturali, coordinati dalla giornalista del quotidiano La Repubblica Lara Crinò, analizzeranno le potenzialità didattiche, inclusive, ludiche ed espressive dei libri tattili illustrati.

Il link per accedere agli appuntamenti (dalle 16 alle 18.30), sarà disponibile dal 3 giugno.

I quattro webinar in programma vedranno avvicendarsi esperti nazionali da Milano, Assisi, Monza, Padova, Foggia, Reggio Emilia, Brescia, Roma, Pesaro, Napoli, Torino, e internazionali (da Francia, Svizzera, Tokio).

I temi sono:

“La didattica inclusiva e la lettura” (7 giugno).

“Il Libro tattile e illustrato” (14 giugno).

“La promozione della letteratura tattile illustrata” (21 giugno).

“Toccare oltre” (28 giugno).

“Toccare le parole” fa parte degli interventi sull’accessibilità culturale e la promozione della lettura realizzati nell’ambito di “Leggere è uguale per tutti”, il progetto della Provincia di Lecce (finanziato dall’avviso pubblico “Community library” della Regione Puglia), con cui si vuole promuovere e realizzare l’inclusione e l’integrazione di persone con gravi disabilità visive, con una specifica attenzione al mondo dell’infanzia.

“È un altro pezzo del modello della “Community library” che sta prendendo corpo. Al di là delle competenze assegnate, la Provincia di Lecce sta portando avanti con grade sforzo e successo la realizzazione di questo importante “motore” culturale, e continua a svolgere il ruolo di raccordo e di coordinamento nel settore delle biblioteche, strategico per il territorio, anche in funzione dell’accessibilità dei luoghi di cultura che ci sta molto a cuore”.

Dichiara il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva.

“Inoltre, abbiamo recentemente acquistato un’ampia collezione di libri tattili per la prima infanzia, che sono andati ad arricchire il catalogo della sezione ragazzi della Biblioteca provinciale Nicola Bernardini di Lecce e che sono a disposizione delle biblioteche del territorio”.

Aggiunge la consigliera provinciale con delega alle Politiche culturali Dina Manti:

“La Provincia, nonostante la riforma che ha tentato di limitarne le funzioni e l’assenza di una competenza specifica, conferma così la grande capacità di programmare interventi strategici per l’intero territorio salentino, anche nel settore culturale”.

Realizzato in collaborazione con la Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi Onlus, “Leggere è uguale per tutti” ha come principale obiettivo la divulgazione e valorizzazione del libro illustrato tattile, un prodotto editoriale di grandissimo pregio, ad oggi ancora purtroppo in gran parte sconosciuto, non solo a chi si occupa di educazione e formazione, ma anche nell’ambito delle stesse associazioni e famiglie dei non vedenti.

Peraltro, questo speciale settore editoriale, rappresenta un’importante eccellenza nazionale, essendo italiani molti degli autori premiati nell’ambito del concorso internazionale “Typhlo e Tactus”.

Qualsiasi bambino per poter elaborare il proprio immaginario, per creare rappresentazioni e storie, ha bisogno di possedere un bagaglio di immagini che, in età prescolare, è costituito dall’esperienza sensoriale visiva che passa anche attraverso il libro illustrato.

Ciò vale soprattutto per i bambini con deficit visivo: privati del contatto spontaneo con la lingua scritta presente nel proprio contesto di vita (giornali letti dall’adulto, insegne dei negozi, cartelloni pubblicitari, etichette di prodotti alimentari), necessitano di più occasioni di ‘lettura’.

Deve trattarsi, ovviamente, di libri illustrati tattilmente, in cui la storia, trascritta in caratteri a stampa ed in braille, è affiancata da immagini tattili, cioé disegni esplorabili con le dita, appositamente realizzati con materiali diversi per forma, spessore e texture.

La Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi Onlus opera da oltre vent’anni in questo particolare ambito editoriale, realizzando libri speciali e unici, in cui l’esperienza visiva diventa esperienza tattile: si tratta di oggetti complessi, composti da materiali diversi (carta, tessuti, legno) e realizzati con tecniche artigianali (collage, sartoria, intaglio), che affiancano all’immagine aptica il testo in braille e in alta leggibilità, e che traducono tattilmente ciò che generalmente si comprende attraverso la vista.

Nati come supporti didattici per non vedenti, si sono rivelati importanti anche rispetto a molte altre disabilità.

Il progetto “Leggere è uguale per tutti” proseguirà con la mostra “A Spasso con Le Dita – Le Parole Della Solidarietà”, un format sull’illustrazione tattile e le letture inclusive che dal 2013, anno in cui è stato realizzato per la prima volta, è stato ospitato da istituzioni in varie città d’Italia, facendo informazione e formazione sui temi della disabilità visiva. L’appuntamento sarà dal 27 settembre al 9 ottobre, presso la Biblioteca provinciale Bernardini a Lecce.

Clicca qui per scaricare il programma completo.
Clicca qui per iscriverti ai webinar.

Condividi questa storia!

Non perdiamoci
di vista!

Toccare le parole: il mondo dei libri tattili per bambini

UICI ONLUS - APS
6 GIUGNO 2021

Giugno dedicato a raccontare il mondo dell’editoria tattile illustrata per la prima infanzia: prenderà il via il prossimo 7 giugno, il ciclo di webinar “Toccare le parole”, organizzato dalla Provincia di Lecce, in collaborazione con la Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi Onlus.

Si tratta di un programma di 4 incontri (lunedì 7, 14, 21 e 28 giugno), gratuiti e aperti a tutti, che si svolgeranno sulla piattaforma Zoom, in cui illustratori, tiflologi, editori, genitori, bibliotecari e operatori culturali, coordinati dalla giornalista del quotidiano La Repubblica Lara Crinò, analizzeranno le potenzialità didattiche, inclusive, ludiche ed espressive dei libri tattili illustrati.

Il link per accedere agli appuntamenti (dalle 16 alle 18.30), sarà disponibile dal 3 giugno.

I quattro webinar in programma vedranno avvicendarsi esperti nazionali da Milano, Assisi, Monza, Padova, Foggia, Reggio Emilia, Brescia, Roma, Pesaro, Napoli, Torino, e internazionali (da Francia, Svizzera, Tokio).

I temi sono:

“La didattica inclusiva e la lettura” (7 giugno).

“Il Libro tattile e illustrato” (14 giugno).

“La promozione della letteratura tattile illustrata” (21 giugno).

“Toccare oltre” (28 giugno).

“Toccare le parole” fa parte degli interventi sull’accessibilità culturale e la promozione della lettura realizzati nell’ambito di “Leggere è uguale per tutti”, il progetto della Provincia di Lecce (finanziato dall’avviso pubblico “Community library” della Regione Puglia), con cui si vuole promuovere e realizzare l’inclusione e l’integrazione di persone con gravi disabilità visive, con una specifica attenzione al mondo dell’infanzia.

“È un altro pezzo del modello della “Community library” che sta prendendo corpo. Al di là delle competenze assegnate, la Provincia di Lecce sta portando avanti con grade sforzo e successo la realizzazione di questo importante “motore” culturale, e continua a svolgere il ruolo di raccordo e di coordinamento nel settore delle biblioteche, strategico per il territorio, anche in funzione dell’accessibilità dei luoghi di cultura che ci sta molto a cuore”.

Dichiara il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva.

“Inoltre, abbiamo recentemente acquistato un’ampia collezione di libri tattili per la prima infanzia, che sono andati ad arricchire il catalogo della sezione ragazzi della Biblioteca provinciale Nicola Bernardini di Lecce e che sono a disposizione delle biblioteche del territorio”.

Aggiunge la consigliera provinciale con delega alle Politiche culturali Dina Manti:

“La Provincia, nonostante la riforma che ha tentato di limitarne le funzioni e l’assenza di una competenza specifica, conferma così la grande capacità di programmare interventi strategici per l’intero territorio salentino, anche nel settore culturale”.

Realizzato in collaborazione con la Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi Onlus, “Leggere è uguale per tutti” ha come principale obiettivo la divulgazione e valorizzazione del libro illustrato tattile, un prodotto editoriale di grandissimo pregio, ad oggi ancora purtroppo in gran parte sconosciuto, non solo a chi si occupa di educazione e formazione, ma anche nell’ambito delle stesse associazioni e famiglie dei non vedenti.

Peraltro, questo speciale settore editoriale, rappresenta un’importante eccellenza nazionale, essendo italiani molti degli autori premiati nell’ambito del concorso internazionale “Typhlo e Tactus”.

Qualsiasi bambino per poter elaborare il proprio immaginario, per creare rappresentazioni e storie, ha bisogno di possedere un bagaglio di immagini che, in età prescolare, è costituito dall’esperienza sensoriale visiva che passa anche attraverso il libro illustrato.

Ciò vale soprattutto per i bambini con deficit visivo: privati del contatto spontaneo con la lingua scritta presente nel proprio contesto di vita (giornali letti dall’adulto, insegne dei negozi, cartelloni pubblicitari, etichette di prodotti alimentari), necessitano di più occasioni di ‘lettura’.

Deve trattarsi, ovviamente, di libri illustrati tattilmente, in cui la storia, trascritta in caratteri a stampa ed in braille, è affiancata da immagini tattili, cioé disegni esplorabili con le dita, appositamente realizzati con materiali diversi per forma, spessore e texture.

La Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi Onlus opera da oltre vent’anni in questo particolare ambito editoriale, realizzando libri speciali e unici, in cui l’esperienza visiva diventa esperienza tattile: si tratta di oggetti complessi, composti da materiali diversi (carta, tessuti, legno) e realizzati con tecniche artigianali (collage, sartoria, intaglio), che affiancano all’immagine aptica il testo in braille e in alta leggibilità, e che traducono tattilmente ciò che generalmente si comprende attraverso la vista.

Nati come supporti didattici per non vedenti, si sono rivelati importanti anche rispetto a molte altre disabilità.

Il progetto “Leggere è uguale per tutti” proseguirà con la mostra “A Spasso con Le Dita – Le Parole Della Solidarietà”, un format sull’illustrazione tattile e le letture inclusive che dal 2013, anno in cui è stato realizzato per la prima volta, è stato ospitato da istituzioni in varie città d’Italia, facendo informazione e formazione sui temi della disabilità visiva. L’appuntamento sarà dal 27 settembre al 9 ottobre, presso la Biblioteca provinciale Bernardini a Lecce.

Clicca qui per scaricare il programma completo.
Clicca qui per iscriverti ai webinar.

Condividi questa storia!

Non perdiamoci di vista!

Continua a scorrere per leggere l'articolo

Toccare le parole: il mondo dei libri tattili per bambini

UICI ONLUS - APS
6 GIUGNO 2021

Giugno dedicato a raccontare il mondo dell’editoria tattile illustrata per la prima infanzia: prenderà il via il prossimo 7 giugno, il ciclo di webinar “Toccare le parole”, organizzato dalla Provincia di Lecce, in collaborazione con la Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi Onlus.

Si tratta di un programma di 4 incontri (lunedì 7, 14, 21 e 28 giugno), gratuiti e aperti a tutti, che si svolgeranno sulla piattaforma Zoom, in cui illustratori, tiflologi, editori, genitori, bibliotecari e operatori culturali, coordinati dalla giornalista del quotidiano La Repubblica Lara Crinò, analizzeranno le potenzialità didattiche, inclusive, ludiche ed espressive dei libri tattili illustrati.

Il link per accedere agli appuntamenti (dalle 16 alle 18.30), sarà disponibile dal 3 giugno.

I quattro webinar in programma vedranno avvicendarsi esperti nazionali da Milano, Assisi, Monza, Padova, Foggia, Reggio Emilia, Brescia, Roma, Pesaro, Napoli, Torino, e internazionali (da Francia, Svizzera, Tokio).

I temi sono:

“La didattica inclusiva e la lettura” (7 giugno).

“Il Libro tattile e illustrato” (14 giugno).

“La promozione della letteratura tattile illustrata” (21 giugno).

“Toccare oltre” (28 giugno).

“Toccare le parole” fa parte degli interventi sull’accessibilità culturale e la promozione della lettura realizzati nell’ambito di “Leggere è uguale per tutti”, il progetto della Provincia di Lecce (finanziato dall’avviso pubblico “Community library” della Regione Puglia), con cui si vuole promuovere e realizzare l’inclusione e l’integrazione di persone con gravi disabilità visive, con una specifica attenzione al mondo dell’infanzia.

“È un altro pezzo del modello della “Community library” che sta prendendo corpo. Al di là delle competenze assegnate, la Provincia di Lecce sta portando avanti con grade sforzo e successo la realizzazione di questo importante “motore” culturale, e continua a svolgere il ruolo di raccordo e di coordinamento nel settore delle biblioteche, strategico per il territorio, anche in funzione dell’accessibilità dei luoghi di cultura che ci sta molto a cuore”.

Dichiara il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva.

“Inoltre, abbiamo recentemente acquistato un’ampia collezione di libri tattili per la prima infanzia, che sono andati ad arricchire il catalogo della sezione ragazzi della Biblioteca provinciale Nicola Bernardini di Lecce e che sono a disposizione delle biblioteche del territorio”.

Aggiunge la consigliera provinciale con delega alle Politiche culturali Dina Manti:

“La Provincia, nonostante la riforma che ha tentato di limitarne le funzioni e l’assenza di una competenza specifica, conferma così la grande capacità di programmare interventi strategici per l’intero territorio salentino, anche nel settore culturale”.

Realizzato in collaborazione con la Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi Onlus, “Leggere è uguale per tutti” ha come principale obiettivo la divulgazione e valorizzazione del libro illustrato tattile, un prodotto editoriale di grandissimo pregio, ad oggi ancora purtroppo in gran parte sconosciuto, non solo a chi si occupa di educazione e formazione, ma anche nell’ambito delle stesse associazioni e famiglie dei non vedenti.

Peraltro, questo speciale settore editoriale, rappresenta un’importante eccellenza nazionale, essendo italiani molti degli autori premiati nell’ambito del concorso internazionale “Typhlo e Tactus”.

Qualsiasi bambino per poter elaborare il proprio immaginario, per creare rappresentazioni e storie, ha bisogno di possedere un bagaglio di immagini che, in età prescolare, è costituito dall’esperienza sensoriale visiva che passa anche attraverso il libro illustrato.

Ciò vale soprattutto per i bambini con deficit visivo: privati del contatto spontaneo con la lingua scritta presente nel proprio contesto di vita (giornali letti dall’adulto, insegne dei negozi, cartelloni pubblicitari, etichette di prodotti alimentari), necessitano di più occasioni di ‘lettura’.

Deve trattarsi, ovviamente, di libri illustrati tattilmente, in cui la storia, trascritta in caratteri a stampa ed in braille, è affiancata da immagini tattili, cioé disegni esplorabili con le dita, appositamente realizzati con materiali diversi per forma, spessore e texture.

La Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi Onlus opera da oltre vent’anni in questo particolare ambito editoriale, realizzando libri speciali e unici, in cui l’esperienza visiva diventa esperienza tattile: si tratta di oggetti complessi, composti da materiali diversi (carta, tessuti, legno) e realizzati con tecniche artigianali (collage, sartoria, intaglio), che affiancano all’immagine aptica il testo in braille e in alta leggibilità, e che traducono tattilmente ciò che generalmente si comprende attraverso la vista.

Nati come supporti didattici per non vedenti, si sono rivelati importanti anche rispetto a molte altre disabilità.

Il progetto “Leggere è uguale per tutti” proseguirà con la mostra “A Spasso con Le Dita – Le Parole Della Solidarietà”, un format sull’illustrazione tattile e le letture inclusive che dal 2013, anno in cui è stato realizzato per la prima volta, è stato ospitato da istituzioni in varie città d’Italia, facendo informazione e formazione sui temi della disabilità visiva. L’appuntamento sarà dal 27 settembre al 9 ottobre, presso la Biblioteca provinciale Bernardini a Lecce.

Clicca qui per scaricare il programma completo.
Clicca qui per iscriverti ai webinar.

Condividi su

Non perdiamoci
di vista!